Glicani

I glicani sono mono- o oligosaccaridi legati a lipidi o aminoacidi con legami glicosidici per formare "glicoconiugati". Queste strutture si trovano spesso all'interno di polipeptidi o proteine. La componente glucidica è chiamata "glicone", la non- glucidica "aglicone" (Seeberger 2015-2017). In questo senso, i glicani non sono carboidrati, poiché altre molecole sono legate al nucleo di carboidrati.

Il termine glicani si riferisce al dominio dei carboidrati all'interno di molecole formate da proteine e carboidrati (proteoglicani) o da carboidrati e lipidi (glicolipidi). Le strutture dei glicani sono costituite da monosaccaridi legati da legami glicosidici e dimostrano funzione di recettore o legame in vari tipi di cellule (Taylor e Drickamer. 2014). Alcune isoforme degli oligosaccaridi del latte umano possiedono una struttura simile e la usano per l’effetto- esca.

I glicani sono un gruppo diversificato di molecole spesso con strutture complesse (3D) che si collegano ad altri glicani o carboidrati con una moltitudine di funzioni biologiche descritte in dettaglio qui: (Varki et al. 2015-2017b). I glicani sono coinvolti nelle interazioni cellula-superficie che regolano la differenziazione, il riconoscimento e la proliferazione cellulare o supportano meccanicamente le pareti cellulari di piante e microbi (Prestegard et al. 2015-2017).  Oligosaccaride del latte umano